Immagine dei polmoni

Malattie respiratorie croniche: cosa sono e a chi rivolgersi

L’apparato respiratorio è l’insieme di organi e tessuti che si occupano dell’introduzione all’interno dell’organismo dell’ossigeno contenuto nell’aria e, contemporaneamente, provvedono all’espulsione dell’anidride carbonica ritenuta uno scarto nocivo. Questo processo prende il nome di respirazione.

La respirazione è indispensabile, dunque, per rimuovere dal corpo gli scarti tossici, regolare la temperatura e stabilizzare il sangue. Può succedere, però, che vi siano dei problemi nel normale processo di respirazione causati da malattie dell’apparato respiratorio che possono coinvolgere uno o più organi.

Se sei interessato a conoscere le principali malattie respiratorie continua a leggere il nostro articolo; all’interno di esso troverai una lista delle malattie respiratorie più diffuse e conosciute, le possibili cause ed i possibili rimedi per prevenirle.

Quali sono le malattie dell’apparato respiratorio?

Prima di inoltrarci nel nostro articolo forniremo una lista delle malattie respiratorie più diffuse e conosciute, tra queste:

  • Asma: colpisce circa 300 milioni di persone nel mondo e può presentarsi a qualsiasi età;
  • Bronchiectasia: è una malattia che colpisce prevalentemente le donne ed è caratterizzata dalla dilatazione delle vie aeree provocata da tappi di muco;
  • Broncopneumopatia cronica ostruttiva: è una malattia cronica che provoca la parziale ostruzione delle vie aeree ed è causata prevalentemente dal fumo di sigaretta;
  • Enfisema: è una malattia che provoca la progressiva distruzione degli alveoli polmonari ed è anch’essa causata prevalentemente dal fumo di sigaretta;
  • Fibrosi polmonare: è una malattia che colpisce prevalentemente gli uomini di età adulta; si manifesta con dispnea che tende ad aggravarsi nel tempo fino ad arrivare ad una insufficienza respiratoria;
  • Insufficienza respiratoria: è caratterizzata dalla difficoltà di garantire un adeguato livello di ossigeno/anidride carbonica nel sangue;
  • Sindrome da apnee ostruttive del sonno: è una patologia caratterizzata da pause nella respirazione durante il sonno causate dalla totale o parziale ostruzione delle vie aeree.

Cause e sintomi delle malattie respiratorie

L’insorgere di una malattia respiratoria può dipendere da vari fattori, tra cui:

  • Virus
  • Fumo di sigarette
  • Inquinamento dell’aria
  • Bassa resistenza del sistema immunitario
  • Esposizione a sostanze irritanti

Ovviamente, anche i sintomi variano da persona a persona in base alla patologia di cui si soffre ma quelli maggiormente diffusi sono: tosse, sensazione di pressione al torace, affaticamento, difficoltà a respirare e riniti.

Per diagnosticare questo tipo di malattia, il medico specialista in pneumologia effettua un esame obiettivo approfondito che parte dall’intervista al paziente per esplorare sintomi e disturbi (anamnesi), prosegue con un esame per valutare le caratteristiche della malattia prescrivendo le analisi del sangue e/o radiografie toraciche, espettorato e test di funzionalità polmonare.

È possibile prevenire le malattie respiratorie?

Purtroppo non è attualmente possibile prevenire del tutto le malattie respiratorie ma si può, con piccoli accorgimenti, prevenire alcuni dei problemi ad esse associati e proteggere, così, il benessere dei polmoni. Bisogna, dunque:

  • Evitare di fumare sigarette poiché il tabacco, ed altre componenti, aumentano il rischio di sviluppare malattie respiratorie;
  • Vaccinarsi poiché molte malattie respiratorie si presentano come conseguenza di un virus;
  • Indossare mascherina chirurgica nel caso in cui si svolgano lavori che espongono a gas tossici, vapori o polveri.