fungo del piede

Micosi: cosa sono e come si curano questi funghi della pelle

La micosi o fungo della pelle è una patologia molto diffusa che può colpire indistintamente sia adulti che bambini.

La micosi è un’infezione fungina che interessa pelle, peli, unghie e mucose.

Ma come si contrae la micosi? Queste infezioni micotiche si contraggono soprattutto frequentando piscine e andando al mare, molto meno in collina o in montagna.

Infatti, l’alta temperatura dell’ambiente, l’umidità e la concentrazione di molte persone in spazi ristretti sono fattori che favoriscono la sopravvivenza e la proliferazione dei funghi.

Nella maggior parte dei casi si viene infettati nuotando nelle piscine o camminando a piedi nudi sulla sabbia, soprattutto in riva al mare. Inoltre, è possibile contrarre la micosi anche utilizzando teli, asciugamani e lettini, che sono stati utilizzati anche da altri.

Quante tipologie di micosi esistono?

Le infezioni micotiche non sono tutte uguali. Esistono quattro tipologie di micosi:

  • Superficiali: colpiscono la pelle, i capelli o le unghie. Quando l’infezione arriva, in particolare, a unghie di mani o piedi è detta anche onicomicosi;
  • Sottocutanee: sono più invasive delle precedenti, ma si limitano al derma e alle strutture immediatamente sotto la pelle;
  • Sistemiche: riguardano gli organi interni come, ad esempio, i polmoni;
  • Opportunistiche: attaccano soltanto le persone affette da deficit immunitario, cioè coloro che non dispongono di difese immunitarie sufficienti a combattere l’agente patogeno.

Micosi: quali farmaci utilizzare?

Arrivati a questo punto dell’articolo vi starete chiedendo come curare la micosi e quali farmaci assumere.

Trattandosi di un fungo, cioè di un patogeno vivo e replicante, l’unica soluzione rapida ed efficace è recarsi in farmacia e acquistare un antifungino (antimicotico), in forma di crema da applicare.

Se l’onicomicosi è diagnosticata e aggredita poco dopo la sua insorgenza con apposite creme antifungine, nella maggior parte dei casi è sufficiente un trattamento di 7-10 giorni.